La lavatrice un elettrodomestico che è cambiato nel corso degli anni diventando sempre più innovativo

ricambi per elettrodomestici

Ci sono alcune tipologie di elettrodomestici che non sono indispensabili: abbiamo ormai l’abitudine di utilizzarli, è vero, ma sappiamo perfettamente che potremmo anche farne a meno sempre che non decidiamo di ottimizzarli allungandogli la vita il più possibile tramite l’acquisto, quando serve, di ricambi per elettrodomestici. Ci sono invece altri elettrodomestici senza i quali non potremmo assolutamente vivere. Non si tratta solo di abitudine, ma anche di velocità e, cosa ancora più importante, di igiene. Tra gli elettrodomestici di questa seconda categoria dobbiamo sicuramente annoverare la lavatrice. Nessuno oggi avrebbe, anche volendo, il tempo di fare il bucato a mano. Siamo tutti sempre molto impegnati infatti e sempre fuori casa. Non solo, fare il bucato a mano significa non riuscire ad eliminare alcune macchie e significa non riuscire ad avere un bucato igienizzato e sicuro al cento per cento.

Con il passare degli anni le lavatrici sono cambiate davvero molto.

Oggi sono disponibili dei modelli di dimensioni davvero molto piccole, perfetti anche per coloro che hanno nella loro abitazione spazi angusti. Il bello è che nonostante le dimensioni, sono comunque molto capienti. In fatto di capienza alcuni modelli sono semplicemente eccezionali: riescono infatti addirittura a lavare ben 12 kg di bucato in una volta sola. Questi ovviamente sono i modelli di lavatrice ideali per le famiglie molto numerose, ma anche per coloro che vogliono lavare in modo autonomo coperte e piumini senza necessariamente portarli in lavanderia. A questa categoria di persone però sorge un dubbio: è importante che l’oblò sia molto ampio, altrimenti questa biancheria non riuscirà comunque ad entrare in lavatrice. Ma anche questo oggi non è più un problema: i nuovi modelli hanno oblò immensi e realizzati in modo tale che inserire il bucato sa davvero un gioco da ragazzi. Sono alti inoltre, in modo da permettere di compiere questa operazione senza difficoltà anche alle persone anziane che così infatti non devono piegarsi in modo eccessivo come invece accadeva un tempo con i modelli di qualche anno fa.

I cambiamenti che le lavatrici hanno subito nel corso degli anni sono ancora molti: ci sono modelli con un piccolo sportello per poter aggiungere qualche capo anche quando il lavaggio è ormai iniziato, modelli che hanno programmi personalizzabili e il timer, altri che sono in possesso della funzione asciugatrice. Ed è impossibile ovviamente dimenticare i molti modelli con apertura dall’alto, in stile americano. Si stanno diffondendo in modo sempre più intenso perché pratici per coloro che di spazio ne hanno davvero poco a disposizione e che non possono in alcun modo piegarsi per mettere o prendere il bucato.

La maggior parte dei nuovi modelli è a risparmio energetico: in elevate classi, riescono a garantire un consumo molto basso di energia elettrica nonché di acqua permettendo a tutti coloro che li scelgono di dare un valido contributo alla tutela ambientale, ma anche di veder scendere in modo intenso il prezzo delle bollette. Questi sono sicuramente i modelli consigliabili, anche se dobbiamo ammettere che è difficile trovare lavatrici in commercio che non siano oggi in possesso di queste caratteristiche. Da ricordare infine anche l’estetica: oggi le lavatrici non sono più asettiche e prive di fascino come in passato, sono elettrodomestici di grande design che possono finalmente armonizzarsi con l’arredamento e che non devono più necessariamente essere incassate in qualche mobile con la paura che la loro presenza possa notarsi in modo eccessivo.

Lascio un commento